8 March 2008

Wigan-Arsenal:0-0

Preview:chi si ferma è perduto....dopo l'impresa di Milano..ci aspetta la trasferta al JJB stadium..nonostante la classifica dei Latics faccia pensare ad un impegno non proibitivo temo sempre ogni trasferta...il coach Steve Bruce potrà disporre della formazione tipo quindi sarà d'obbligo prendere l'impegno con le molle visto che ci presenteremo con molti assenti,ultimo della lunga lista Diaby,che si è fermato dopo il match di S.Siro e dovrebbe esser sostituito da Gilberto..incrocio dita e tocco ferro

Analisi di tanti sbadigli:la manovra stenta a decollare mentre il Wigan si difende con ordine e tenta,per lo più in maniera sterile,di ripartire...non voglio accolare le colpe alla visibilissima lentezza di Gilberto ma,nel preview,avevo già avuto modo di sottolineare i miei dubbi sul brasiliano...fatto stà che,ogni volta,con Gilberto in mezzo facciamo una fatica spaventosa;a questo punto mi domando se sarebbe più opportuno metter dentro il giovane Merida o il ragazzino brasiliano Denilson...io sarei decisamente per puntare su questi due ragazzetti....Analizzando il trend momentaneo siamo a quota 3 pareggi consecutivi il che significa 6 punti buttati al vento con conseguente vantaggio sul Man Utd ridotto al minimo o vanificato a seconda del risultato dei red devils nel match da recuperare....Domanda:ma un pareggio al JJB è da considerarsi una disfatta??..rispondo in maniera affermativa..perchè se analizziamo il rendimento dei Latics contro le big four si osservano risultati del tutto negativi...e non esser riusciti a mantenere inalterato il trend significa aver fallito..c'e solo da rimboccarsi le nostre bianche maniche e sperare in un veloce svuotamento della infermeria
VIDEO SINTESI

8 comments:

Andrea said...

Ciao Francio
Volevo sapere cosa ne pensi di Francisco Merida... mi servirebbe una sua scheda..se puoi crearmela anche in maniera approssimativa...poi ci penso io a sistemarla...
Ciao

Forza Arsenal by Italiarsenal Play Up Gunners said...

CIAO HO UN BLOG SULL'ARSENAL TI INTERESSA UNO SCAMBIO LINK?
IL MIO INDIRIZZO E'
italiarsenal.blogspot.com
CIAO

Arsenal passion by ToscanArsenal(Francio) said...

per italiarsenal:se elimi il copia incolla più che volentieri!..scusami ma è così..dalle intestazioni alle immagini...sosteniamo i Gunners ma non rubiamo le idee..!!questa è una premessa..per il resto ognuno è libero di far ciò che vuole e sono disponibilissimo x lo scambio di link e ti offro anke un posto come collaboratore;)...ciao amico

Arsenal passion by ToscanArsenal(Francio) said...

gran bel giovincello!!...ok andrea guardo che posso fare..te la faccio quando ho un po di tempo..ciao

Arsenal passion by ToscanArsenal(Francio) said...

BIO
Nome completo
Francisco Merida Perez
Luogo e data di nascita Barcellona, 4 Marzo 1990
Nazionalità Spagnola
Altezza 180 cm

Peso
73 kg

Ruolo
Centrocampista


I PRIMI ANNI: Fran Merida tira i primi calci ad un pallone a soli 5 anni, nell’Hospitalet de Llobregat, squadra di un paese appena fuori Barcellona. Dopo 3 anni viene notato e prelevato dal Barça, con il quale compie tutta la trafila delle giovanili fino all’età di 15 anni, quando a causa di controversie contrattuali, decide di abbandonare il club nel quale è cresciuto. Il giovane Merida, alla ricerca di una squadra che possa soddisfare le proprie ambizioni in termini di contratto, comincia ad allenarsi in solitario e lontano da ogni tipo di pressione in una squadra di Vitoria (Paesi Baschi). Dopo essere stato scartato dal Real Madrid a causa della mancanza di applicazione negli studi, la grande offerta arriva dall’Arsenal. La squadra di Londra già da qualche anno gode delle straordinarie prestazioni di Cesc Fabregas e vede in Merida un altro potenziale talento per il futuro. “L’Arsenal mi fece un’ottima offerta e dopo il mio primo anno mi considero contento e soddisfatto della mia scelta”, assicura il giovane centrocampista, che firma con i Gunners appena compiuti i 16 anni (come prescrive la legge).

ROTTA VERSO IL SUCCESSO: Nell’Arsenal Merida viene aggregato alla formazione giovanile. Tuttavia dopo poche apparizioni in cui manifesta grandi doti tecniche ma anche una rapida ed ammirevole capacità d’ambientazione, gli inglesi concordano che un talento come il suo debba almeno entrare a far parte della squadra riserve, in attesa di effettuare il grande salto in prima squadra. Nel frattempo Fran conquista il titolo europeo e sfiora la vittoria del mondiale con l’Under 17 spagnola. Al termine del primo anno passato tra giovanili e riserve dell’Arsenal, Merida colleziona 33 presenze impreziosite da 9 gol. Il 25 settembre 2007 debutta in prima squadra al 91’minuto nella vittoria per 2-0 dei Gunners sul Newcastle in Curling Cup, subentrando anche nei turni successivi contro Sheffield United e Blackburn Rovers. Sono molte le squadre che vorrebbero avere Merida in prestito al mercato di gennaio 2008, in modo da consentirgli di giocare con più continuità. Fra queste si segnala la Real Sociedad del neo presidente Inaki Badiola, che attualmente lotta per la promozione nella Liga.

IL PROFILO TECNICO: Fin dal suo arrivo a Londra, i paragoni tra Merida ed il già affermato Fabregas sono stati inevitabili. I due si conoscono molto bene per aver militato nelle giovanili del Barça e nelle varie selezioni giovanili spagnole. “Molto spesso mi paragonano con Cesc però l’ho già detto mille volte, siamo diversi. Lui ha già partecipato ad un Mondiale e ad una finale di Champions, io sono soltanto un giovane che sta imparando. Magari riuscissi a seguire le sue orme, ma per il momento vado con calma”, afferma il catalano con umiltà. Tuttavia, sul campo, le somiglianze tra i due sono evidenti. Merida è un centrocampista offensivo che può agire anche da mezzapunta, dotato di grande resistenza e forza fisica. Tecnicamente raffinato, possiede anche una gran velocità d’esecuzione che lo facilita nel dribbling, del quale comunque non abusa. Giocatore altamente creativo, mai banale, propenso ad un grande movimento, fa del tiro una delle sue armi principali. E’un mancino, ma riesce a colpire il pallone alla perfezione con entrambi i piedi e spesso opta con successo per il tiro da fuori area.

Alberto Agnello

Forza Arsenal by ItaliArsenal Play Up Gunners said...

ehi non pensavo reagissi così non è poi tutto questo copia e incolla ho solo preso delle idee...

Francesco said...

Secondo me tutti possono creare blog, etc... però non copiate le idee, che senso ha avere duecento blog sull'Arsenal? Siccome seono già tanti ci sarà una lotta incredibile? Bo...cmq Francio a Milano nn puoi capire che sballo vedere l'arsenal, ma visto che tu sei andato ad Amsterdam, di sballo ne hai avuto più di me...ciao..

Andrea said...

Grazie Francio x la scheda. Ciao

© ToscanArsenal_sito ideato e creato da Francio McLintock.

..........................On-line dal 26 Dicembre 2007 ®.

Premiership Live